C’era una volta la noia. La noia sono i processi Ruby, anche oggi sui giornali. Una noia mortale. Abbiamo capito che Berlusconi in casa sua faceva quel che voleva. Quello che non ho capito è perché questa pletora di starlette e starlettine, signore e signorine, continuano ad andare sui giornali per dire che avevano detto la verità, che avevano mentito, che non avevano mentito e via discorrendo e controdiscorrendo. Berlusconi è un signore ormai di una certa età, non è più premier da anni, e – questo sì lo dico con rammarico – manco presidente del Milan. Di Ruby e delle vite di queste signore, personalmente, penso che non ce ne debba fregare più niente. Sono irrilevanti. A dir la verità, lo erano anche prima, almeno per me. Ma sono questioni di punti di vista.

Commenti FB
Articolo precedenteTempesta sul Garda, Brescia chiederà lo stato di calamità
Articolo successivoGrande Brera, Bradburne boccia Palazzo Citterio
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.