Azouz Marzouk chiede di rivedere il processo della strage di Erba, per cui sono stati condannati all’ergastolo in via definitiva Olindo Romano e Rosa Bazzi.  Tramite il suo legale Luca D’Auria, l’uomo, che ha perso moglie e figlio, ha chiesto alla Procura generale di Milano di raccogliere elementi ai fini della revisione della sentenza di condanna all’ergastolo  per la quale sono stati condannati Olindo Romano e Rosa Bazzi. Azouz, in più interviste, aveva messo in dubbio la colpevolezza della coppia, rea confessa che poi aveva ritrattato. La strage avvenne l’11 dicembre 2006. 4 le vittime: Raffaella Castagna, suo figlio Youssef, di poco più di due anni, la madre di Raffaella, Paola Galli, e una loro vicina di casa, Valeria Cherubini. Rimase gravemente ferito, e divenne il principale testimone conto i coniugi Romano, Mario Frigerio, che morì anni dopo.

Commenti FB
Print Friendly, PDF & Email