Agguato a Milano, il ferito era “punto di riferimento” del traffico di coca

90

Una decina di anni fa Enzo Anghinelli, l’uomo di 46 anni gravemente ferito questa mattina in un agguato a colpi di pistola in via Cadore a Milano, era considerato dagli inquirenti “uno dei punti di riferimento del traffico e dello spaccio di cocaina in città”. Quando venne arrestato nell’ambito di una maxi operazione antidroga, nel 2012, insieme ad altra 44 persone, Anghinelli però disse, attraverso il suo legale, che “stava uscendo dal giro” e che si voleva anche curare per liberarsi dalla dipendenza di cocaina. Secondo quanto era emerso dalle indagini all’epoca, Anghinelli avrebbe gestito traffici di cocaina dal Sudamerica e la vendita della droga a Milano. Dopo l’agguato di oggi gli investigatori puntano sulla pista del regolamento di conti.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.