Salone del Mobile e fuorisalone del borseggio

215
Un borseggio sulle scale della metro (archivio)

Borseggiatori e ladruncoli in festa in questi giorni di Salone del Mobile, con Milano affollata da centinaia di migliaia di visitatori da tutto il mondo. Una sorta di “Salone del Borseggio” che ha intensificato i suoi affari soprattutto nelle più trafficate stazioni della metropolitana, come Centrale e Duomo. Non sembra invece sia stata particolarmente intensificata la vigilanza da parte delle forze dell’ordine mentre la “security” di Atm fa quello che riesce. Secondo quanto ci racconta, a microfoni spenti, proprio un addetto ai controlli dell’azienda dei trasporti milanesi, scippi e borseggi, in questi giorni di folla da esposizione internazionale, sono aumentati. Uno dei punti più critici è – come noto – l’area delle biglietterie automatiche della fermata Centrale dove singoli ladruncoli o gruppetti organizzati di nomadi prendono di mira portafogli, borse e bagagli dei passeggeri. Vittime preferite: gli stranieri. Situazione simile a Duomo. Ma chi conosce bene corridoi e banchine della rete sotterranea milanese racconta che, ovviamente, il rischio di essere derubati è alto ovunque cia sia molta gente, quindi in tutte le stazioni delle zone maggiormente frequentate nella settimana del Design. “Vediamo più o meno sempre le stesse facce – spiega sempre il dipendente Atm – e vediamo anche come i malintenzionati aggiornano le tecniche”. “Per dare meno nell’occhio anche le nomadi si vestono bene – aggiunge – e non scavalcano più i tornelli ma comprano l’abbonamento giornaliero o bigiornaliero per muoversi senza problemi tra una fermata e l’altra. Tanto – conclude – recuperano in fretta la spesa”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.