Arrestato il responsabile del settore tecnico del comune di Concesio (Bs) Riccardo Gardoni, posto ai domiciliari. Indagato il sindaco Stefano Retali, del Partito democratico, e parte della sua giunta, oltre ad alcuni imprenditori. E’ l’esito di un’inchiesta della Procura di Brescia su appalti pilotati. Sono complessivamente una ventina gli indagati. Gardoni è accusato di turbativa d’asta, corruzione, abuso d’ufficio e falso in atti pubblici per una serie di lavori sul territorio di Concesio che sarebbero stati realizzati senza gare d’appalto o assegnati con determine dopo che i lavori erano già stati realizzati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.