Home News Autonomia, Fontana: “Governo ci faccia sapere come intende proseguire”

Autonomia, Fontana: “Governo ci faccia sapere come intende proseguire”

“L’autonomia differenziata è la strada giusta per cercare di efficientare il Paese. Tanti se ne stanno accorgendo. Oggi c’è stato un confronto franco, qualcuno ha avanzato preoccupazioni che abbiamo cercato di fugare. Non c’è
niente di poco chiaro o poco trasparente nel percorso. Il prossimo passaggio sarà comprendere, proprio dal punto di vista procedurale, come andare avanti. Dal punto di vista del merito si è fatto tutto. Il Governo ha ascoltato oggi i presidenti di Regione, ora ci faccia sapere come intende proseguire”. Lo ha
detto il presidente di Regione Lombardia al termine dell’incontro, questa mattina, a Roma, con il ministro per gli Affari regionali.
In merito alla proposta di effettuare un dibattito in Parlamento o di condividere un’unica intesa valida per tutte le Regioni il governatore ha commentato: “Se si vuole si cambia tutto, la Costituzione e anche gli accordi che erano stati già sottoscritti, assumendosi però la responsabilità di affermare che ciò che è stato fatto finora non sia stato corretto. Altrimenti, allo stato attuale, la nostra base di partenza sta nell’intesa sottoscritta con le Regioni, sul rispetto delle norme scritte nella Costituzione. Pertanto, il Parlamento può sicuramente discutere, intervenire proponendo una sorta di
cornice entro la quale stare, ma non prescindere da questa intesa”.

Commenti FB
Articolo precedenteIncidenti, due operai morti nel milanese
Articolo successivoAl via il tour di Enrico Ruggeri
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version