Nuovo scooter sharing a Milano, ecco GoVolt

111

Sono stati presentati oggi i 150 nuovi scooter elettrici di GoVolt, il quinto operatore di scooter sharing a Milano. Attualmente l’intera flotta di scooter in condivisione conta 1.200 mezzi che entro l’estate saranno 1.700 grazie al potenziamento di veicoli dei prossimi mesi.
“La sharing mobility a Milano è indubbiamente un successo – dichiara Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente, intervenuto oggi all’inaugurazione della sede di GoVolt –. Grazie a chi ne fa uso, ma anche grazie agli operatori che partecipano ai nostri bandi e accettano le regole che noi diamo per la sicurezza della strada. “Essere riuscito a far riconoscere il valore di GoVolt per me significa la realizzazione di un sogno – dichiara Giuliano Blei, Ceo di GoVolt, durante l’evento di presentazione dello spazio –. Con questa iniziativa stiamo partecipando al processo evolutivo della mobilità della nostra città fornendo una soluzione innovativa, facile, rapida e soprattutto sostenibile che sono convinto contribuirà incrementalmente al miglioramento della qualità di vita dei miei concittadini milanesi”. Il quartier generale GoVolt ha aperto per la prima volta le proprie porte per mostrare da vicino l’anima di questo progetto: 285 metri quadri di spazio suddivisi su due piani, in via Carlo Poma 2 e un team di 14 persone che lavora per portare avanti il lavoro con uno sguardo al futuro. Un’officina a vista, una stanza dedicata alla ricarica delle batterie e una rampa per facilitare l’entrata e l’uscita di veicoli, sono il cuore della sede aziendale.  Durante il mese di aprile GoVolt prevede di incrementare la flotta di 150 veicoli a cui se ne aggiungeranno oltre il doppio entro il mese di maggio.
Lo scooter GoVolt ha doppio freno a disco, ruote larghe, livrea verde, bauletto elettrificato, schienalino sul bauletto, doppio specchietto.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.