Milano, Monza e Lodi: export in crescita

55

Superata la soglia dei 140 miliardi nell’anno 2018 per Milano Monza Brianza e Lodi, secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e da Promos Italia. Una crescita del 5,6% rispetto ai 133 miliardi dello scorso anno, pari a 384 milioni al giorno. In particolare le esportazioni di 57miliardi sono cresciute rispetto ai 55 miliardi dello scorso anno, +5,3%. Anche l’import di 83 miliardi è aumentato rispetto all’import di 78 miliardi dello scorso anno, +5,8%. Prevale Milano con 112 miliardi di scambi, +5,7%  poi Monza e Brianza con 18 miliardi, stabile e poi Lodi con 10 miliardi, +16,7%. Per export Milano vale 44 miliardi di euro circa (+6,4%), Monza Brianza 10 e Lodi 4 miliardi (+18,5%). L’export è guidato dal settore manifatturiero, soprattutto da macchinari (16,6% del totale), moda (13,5%), chimica (12,2%) e farmaceutica (10%). Nell’import computer e apparecchi elettronici (19,1% del totale). L’export di Milano, Monza Brianza e Lodi raggiunge soprattutto l’Unione Europea (25 miliardi su 57). Tra i principali Paesi partner Stati Uniti (quasi 6 miliardi), Germania e Francia (5 miliardi circa), Svizzera (4,5 miliardi). Raggiunge quasi i 3 miliardi anche l’export in Cina. Per import prevalgono Germania (17,4 miliardi) e Cina (9,2 miliardi). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di Promos Italia sui nuovi dati Istat per l’anno 2018. La Lombardia nel 2018 ha esportato 6,3 miliardi in più rispetto all’anno 2017 (+5,2%). Supera così i 127 miliardi di euro e vale oltre un quarto (27,4%) del totale italiano che è di 463 miliardi. Precede il Veneto e l’Emilia Romagna (13,7% nazionale). L’import lombardo nel 2018 raggiunge quasi i 134 miliardi di euro (+6,7%), circa un terzo del totale italiano (31,6%).

 

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.