Quando, lunedì scorso, la Polizia Ferroviaria di Giussano ha fermato i due uomini, due marocchini di 40 e 20 anni, avevano appena ceduto una dose di cocaina ad un cliente italiano. Immediatamente bloccati e perquisiti, gli agenti hanno trovato addosso ai due marocchini 12 palline (6 grammi), 2 bustine (un grammo), una dose (2 grammi) e altri 50 grammi avvolti in cellophane, sempre di cocaina. Poco dopo l’arresto il marocchino 40enne ha mostrato prima segni di agitazione e poi di malessere. Condotto all’ospedale di Desio in codice giallo, si è scoperto che l’uomo aveva ingoiato per nasconderli diversi grammi di sostanza. Entrambi gli spacciatori sono ora in carcere a Monza.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.