Per me politica è vedere le cose per tempo, tenere una posizione, non rincorrere, non ragionare di tattica ma di strategia.

Roba rara, oggi. Prendiamo ad esempio un tema che mi sta a cuore, che è quello dell’autonomia. Tutti, e dico tutti, ne parlano ormai da un paio d’anni.

Il Movimento 5 Stelle ha proposto il referendum. Il Partito Democratico l’ha sostenuto fortemente.

La Lega ce l’ha come cavallo di battaglia storico e tradizionale.

Oggi invece: il Movimento 5 Stelle a livello nazionale di fatto sta cercando di sabotare l’Autonomia poiché molti esponenti del Meridione d’Italia la ritengono una secessione light.

Il Partito Democratico, con Renzi, disconosce l’autonomia. E anche a livello locale il sindaco Sala si è smarcato.

La Lega la porta avanti ma i voti in Abruzzo e prossimamente in Sardegna renderanno, visto il successo nazionale di Salvini, ancor più difficile il sentiero da percorrere.

Quella che era un’autostrada si è ristretta perché la politica guarda all’oggi. Ma meglio non perdere l’ottimismo, che come diceva quello nella pubblicità, è il sale della vita.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.