Spaccio, chiuso il Touch Bangla Milano

32

Da qualche tempo gli agenti si erano accorti che l’attività di spaccio in zona Stazione Centrale aveva subito un importante calo. Tanto che l’ultimo arresto per possesso di grosse quantità risaliva al 3 gennaio scorso, quando un cittadino nigeriano era stato fermato con 170 grammi di hashish e 380 di marijuana nascosti in uno zainetto. Grazie alle quotidiane azioni di controllo in strada, gli agenti hanno scoperto che un locale in via Sammartini 23, il “Touch Bangla Milano” di proprietà di un cittadino del Bangladesh, si era trasformato in luogo di ritrovo e nuovo centro dello spaccio nella zona. Sospetti confermati da un primo controllo del 28 gennaio che ha portato all’arresto di un gambiano di 26 anni, individuato come la persona che riforniva di dosi i piccoli spacciatori su piazza, che aveva addosso a sé 260 grammi di marijuana e 32 di hashish nascosti in un pacchetto di sigarette. Ma anche da un secondo controllo del 4 febbraio che ha coinvolto altri due giovani del Gambia, di 27 e 26 anni, di cui uno, cercando di sfuggire all’arresto, era arrivato a ingoiare un tavoletta di hashish da 30 grammi. Per questi motivi ieri il Questore di Milano, Marcello Cardona, ha disposto la sospensione della licenza del “Touch Bangla Milano” per 15 giorni.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.