Il romanzo di Mariafrancesca Venturo, “Sperando che il mondo mi chiami” (Ed Longanesi), racconta il tema attualissimo del precariato nel mondo dell’istruzione.  L’autrice è un’insegnate di scuola elementare che ha dovuto attendere e combattere a lungo prima di diventare di ruolo a tutti gli effetti. In questo suo romanzo l’insegnante romana riesce, pagina dopo pagina, a tratteggiare un quadro più che chiaro delle innumerevoli criticità professionali e umane del precariato in un lavoro che necessiterebbe invece di stabilità, soprattutto per gli alunni.
Carolina Altieri, protagonista del romanzo, ogni mattina si sveglia all’alba per andare al lavoro. Fa il mestiere più bello del mondo, ma è ancora, e non sa per quanto, una maestra supplente, costretta a vivere alla giornata Attraverso ore che scorrono in un continuo presente, Carolina racconta il rocambolesco mondo della scuola. “Sperando che il mondo mi chiami” è un romanzo commovente sul saper affrontare le mille sfide che la vita ci offre.

Ascolta l’intervista all’autrice

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.