I Militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Linate insieme ai funzionari dell’Agenzia
delle Dogane e dei Monopoli – Ufficio Milano 3 hanno sequestrato circa 9,5 kg di cocaina e
arrestato una cittadina sudamericana, proveniente dal Perù.
Nell’attività di prevenzione e contrasto dei traffici illeciti in ambito aeroportuale, i Finanzieri
ed i Doganieri di Linate hanno sottoposto a controllo doganale una passeggera
straniera in arrivo da Lima.
La donna, dopo avere ritirato i propri bagagli da stiva, nel dirigersi verso l’uscita dagli spazi
doganali, ha destato il sospetto delle forze dell’ordine, soprattutto per l’eccessivo nervosismo, dimostrato nel tentativo di eludere i controlli.
Ispezionando i bagagli, tra gli indumenti della passeggera, sono state trovate numerose
confezioni sigillate apparentemente contenenti caffè e altri prodotti alimentari tipici
sudamericani, che la donna dichiarava di voler portare in dono a propri parenti in Italia.
Il racconto è apparso poco credibile ai controllori, che aprendo le confezioni hanno
scoperto che in realtà contenevano cocaina purissima.
Si tratta dell’ennesimo sequestro effettuato in pochi giorni nell’aeroporto di Linate dalle
squadre congiunte delle Dogane e delle Fiamme Gialle.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.