Neonati morti, campagna social delle infermiere

44

Agli spedali Civili di Brescia si attendono i risultati degli esami e delle indagini aperte per capire le ragioni delle morti di 4 neonati prematuri. Ci vorranno 60 giorni per capire attraverso le autopsie su 2 di questi quattro bambini se esiste una relazione fra i decessi . Nell’attesa di una risponda la società italiana di neonatologia ha spiegato che non esiste alcun allarme infezioni nei reparti per prematuri degli ospedali italiani. E le infermiere del reparto hanno lanciato una campagna social per difendere il proprio lavoro e professionalità. “Sono un’Infermiera della Terapia Intensiva Neonatale agli Spedali Civili di Brescia e NE VADO FIERA!”. ha scritto sul proprio profilo Facebook l’infermiera Linda Sarnico,per rispondere alle polemiche

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.