Sono circa 400 gli incidenti stradali provocati dai cinghiali in Lombardia dal 2013 a oggi. E’ quanto stima la Coldiretti su dati regionali dopo l’incidente sull’autostrada A1, tra Lodi e Casalpusterlengo, che sarebbe stato provocato da un branco di cinghiali causando la morte di un giovane e il ferimento di una decina di persone. Con oltre un milione di esemplari diffusi in Italia – commenta la Coldiretti – la presenza dei cinghiali nei centri abitati e sulle strade è ormai un rischio concreto per la sicurezza dei cittadini. Negli ultimi dieci anni – secondo stime Coldiretti – il numero dei cinghiali presenti sul territorio nazionale è praticamente raddoppiato.

La sicurezza nelle aree rurali ed urbane – continua la Coldiretti – è in pericolo per il loro proliferare con l’invasione di campi coltivati, città e strade dove rappresentano un grave pericolo per le cose e le persone. Gli animali selvatici distruggono i raccolti agricoli, sterminano gli animali allevati, causano incidenti. Non è quindi più solo una questione di risarcimenti danni ma è diventato – conclude la Coldiretti – un fatto di sicurezza delle persone che va affrontato con la dovuta decisione.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.