L’anticiclone sub tropicale che sta portando temperature al di sopra delle medie stagionali un po’ su tutto il Mediterraneo centro occidentale, compreso l’Italia sarà messo in crisi da un veloce impulso di aria fredda che si sta già addossando alle Alpi ma le scavalcherà solo in serata per mostrarsi più attivo sulle regioni del medio Adriatico prima e meridionali poi. Tutta l’evoluzione sarà molto rapida tanto che la giornata di Natale sarà all’insegna del bel tempo quasi ovunque.

Previsione per Natale – Bel tempo fin dal mattino sulle regioni centro settentrionali e la Sardegna con qualche nebbia in Val padana lungo il Po. Tempo buono anche su gran parte del Sud con l’eccezione di qualche piovasco o temporale tra la Sicilia e la bassa Calabria ancora interessati dal fronte freddo. Prevista anche qualche nevicatasu Etna e Aspromonte a quota 1400-1600m. Nubi e fenomeni si diraderanno velocemente per il pomeriggio che si presenterà soleggiato pressoché ovunque. Le temperature sono previste in calo, più sensibile sulle regioni adriatiche. Venti tesi dai quadranti settentrionali con mari mossi, anche molto mossi Adriatico e Ionio.

Previsione Santo Stefano e successivi – L’impulso di aria fredda avrà ancora una storia per la giornata di Santo Stefano sul basso Adriatico e lo Ionio ma solo a livello di ventilazione e temperature, previste in ulteriore lieve diminuzione, non come stato del cielo che sarà in prevalenza poco nuvoloso. Sul resto della Penisola il tempo sarà buono seppur con nebbie più fitte in Val padana. Dal 27-28 si riaffaccia qualche infiltrazione umida atlantica con annuvolamenti e qualche isolata pioggia lungo i versanti tirrenici e le Isole maggiori. Il clima resterà nel complesso mite con temperature ancora leggermente al di sopra delle medie nei valori diurni ma attenzione, per fine anno possibile svolta fredda

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.