Dopo una prima parte trionfale, con oltre 250.000 spettatori in 31 show, a seguito delle numerose richieste del pubblico, il tour “AL CENTRO” di CLAUDIO BAGLIONI continua ad arricchirsi di nuovi appuntamenti: una quinta data a MILANO (13 aprile al Mediolanum Forum), mentre raddoppiano gli appuntamenti di LIVORNO (15 marzo al Modigliani Forum), REGGIO CALABRIA (27 marzo al Palasport) e TREVISO (16 aprile al Pala Verde), portando così a oltre 50 il numero degli show di “AL CENTRO”.

Nelle arene indoor, grazie al palco al centro, il pubblico – disposto a 360 gradi – rivive, insieme all’artista, mezzo secolo di musica, attraverso una scaletta con tutti i più grandi successi dell’artista in ordine cronologico.  “AL CENTRO”  non celebra solo i 50 anni del rapporto tra CLAUDIO BAGLIONI e la musica, ma anche l’inesauribile e intenso rapporto tra la musica di Baglioni e il linguaggio, il costume e la cultura del nostro Paese.

Il tour “AL CENTRO”  riprenderà a marzo 2019 con la seconda parte: 15 (NUOVA DATA) e 16 marzo al Modigliani Forum di LIVORNO; 19 e 20 marzo al Pala Decò di CASERTA; 22 e 23 marzo al Pal’Art Hotel di ACIREALE (CT);  26 e 27 marzo (NUOVA DATA) al Palasport di REGGIO CALABRIA; 29 e 30 marzo al Palazzo dello Sport di ROMA; 2 aprile a Pala Rubini Alma Arena diTRIESTE; 5 aprile al Forest National di BRUXELLES (inizio show ore 20.00 – info: www.gracialive.be); 7 aprile al Hallenstadion di ZURIGO (inizio show ore 19.00 – info: www.abc-production.ch); 9 e 10 aprile a RDS Stadium di GENOVA; 12 e 13 aprile (NUOVA DATA) al Mediolanum Forum di MILANO; 15 e 16 aprile (NUOVA DATA) al Pala Verde di TREVISO; 18 aprile all’Adriatic Arena di PESARO; 24 aprile al Nelson Mandela Forum diFIRENZE.

Commenti FB
Articolo precedenteMeteo, Natale all’insegna del bel tempo
Articolo successivoTrovato il corpo di Mattia Mingarelli il 30enne scomparso in Valmalenco
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.