Suicida agente di polizia penitenziaria di Monza

569

Una Assistente Capo del Corpo di Polizia Penitenziaria, di 41 anni, originaria della provincia di Messina e dal 1998 in servizio nel carcere di Monza, si è tolta la vita nella notte, sparandosi con la pistola d’ordinanza. A darne notizia è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.  “La donna ha terminato il turno di servizio in carcere ieri alle 20 ma il marito, non vedendola tornare a casa, verso le 21 si è recato nel penitenziario.La donna, però, si era già allontanata e, nei pressi di un’area industriale adiacente la struttura detentiva, si sarebbe tolta la vita in macchina, dove è stata ritrovata cadavere”- Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del SAPPE. La donna era madre di un bambino di 11 anni.

Commenti FB

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.