Ladro ucciso, la Regione pagherà le spese legali

67
L'assessore regionale Riccardo De Corato con il ristoratore di Casaletto Lodigiano (LO), Mario Cattaneo.

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De
Corato, ha consegnato oggi al ristoratore di Casaletto Lodigiano (LO), Mario Cattaneo, il decreto con cui Regione Lombardia ha deciso di far fronte alle spese legali
dell’oste che ha sparato a un delinquente che aveva fatto irruzione nel suo locale, come previsto dalla legge regionale.
La legge regionale 24 giugno 2015, n. 17 ‘Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto della criminalità organizzata e per la promozione della cultura della legalità’ ed in particolare, l’articolo 21, comma 2, prevede il patrocinio a spese di Regione Lombardia nei procedimenti penali per la difesa dei cittadini, nei cui confronti l’azione penale sia esercitata a decorrere dal 1° gennaio 2015, i quali, vittime di un delitto contro il patrimonio o contro la persona, siano accusati di aver commesso un delitto per eccesso colposo in legittima difesa, ovvero assolti per la sussistenza dell’esimente della legittima difesa.

Il contributo è di 30.000 euro, pari all’importo massimo complessivo previsto dal regolamento regionale.
“Oggi avviamo un percorso nazionale – ha dichiarato l’assessore Riccardo De Corato -. E’ la prima volta, infatti, che in Italia un’istituzione pubblica rimborsa le spese legali e le perizie ad un cittadino. Si tratta di un primo importante segnale per stare
al fianco di chi si è difeso. Regione Lombardia starà sempre dalla loro parte”.

“Ringrazio di cuore la Regione Lombardia – ha detto il ristoratore Mario Cattaneo – che in questa vicenda mi è stata particolarmente vicina. Mi ha dato una mano concreta per difendermi e supportarmi in ogni istante”.

Commenti FB
Articolo precedenteNatale, Sala: “Con le casette di legno, l’atmosfera in città si fa più suggestiva”
Articolo successivoNatale, Palazzo Lombardia e Pirellone aperti nel week end
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.