Con l’operazione Blackout, i Carabinieri di Cremona, hanno arrestato 8 persone per furto aggravato e ricettazione. Nell’ambito della stessa indagine indagine, sono state anche denunciate 3 persone. Si tratta di 10 nomadi di etnia rom ed un italiano, domiciliati nelle province di Lodi e Pavia . 

Sono risultati responsabili di decine di furti di centinaia di chilometri di conduttori di rame: li rubavano dagli altissimi tralicci presenti sulle zone più isolate della bassa padana lombardo – emiliana e sulle risaie della Lomellina e del pavese, causando gravi danni alle società di erogazione e non poche difficoltà ad aziende e piccoli centri abitati, provocati dai numerosi “black out” elettrici che . La banda è risultata inotre responsabile di un numero impressionante di furti, anche di altri tipi di metalli, cavi elettrici interrati negli incanalamenti di strutture industriali, di ingenti quantitativi di altri prodotti, veicoli ed attrezzi di lavoro, in danno di abitazioni ed aziende, società del settore distribuzione ed erogazione energia elettrica, cantieri edili, aziende agricole, uffici e magazzini vari.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.