Teatro, il Piccolo per i più piccoli: bimbi dietro le quinte

85

Con i Benvenuti al Piccolo, lo spettacolo che da oltre quindici anni, accompagna i giovani spettatori ‘dietro le quinte’ del teatro, prende il via un’intera Stagione, da novembre a giugno, dedicata ai bambini e ai ragazzi, alle famiglie, alle scuole – con proposte dai 3 a oltre i 12 anni – e realizzata grazie alla sponsorizzazione di una bancaAnche quest’anno le speciali visite dei Benvenuti, organizzate come una sorta di caccia al tesoro e guidate da due esploratori molto simili a Indiana Jones, hanno fatto registrare il tutto esaurito, svelando ai più piccoli i segreti di quegli spazi dove concretamente nasce la magia de teatro: l’attrezzeria, la sartoria, i camerini. Per le famiglie che restano a Milano durante il Ponte di Sant’Ambrogio, sono ancora disponibili posti sulle recite speciali del 7 e del 9 dicembre (venerdì, ore 15 e 16.30; domenica, ore 11), che chiuderanno il ciclo autunnale. I Benvenuti al Piccolo torneranno nel 2019, dal 23 gennaio al 24 febbraioIl primo appuntamento, dopo i Benvenuti, è in pieno periodo natalizio, con le marionette della Compagnia Carlo Colla & Figli che presentano La lampada di Aladino (Teatro Studio, dal 27 dicembre al 6 gennaio) e tornano, poi, in primavera con un altro classico della letteratura per ragazzi, L’isola del tesoro, in prima mondiale (Teatro Grassi, dal 12 al 23 giugno). Da gennaio fino all’estate, negli spazi del Teatro Studio e della Scatola Magica, la scena è dei bambini e dei ragazzi, in una trama giocosa intessuta dei fili sottili e incantati delle fiabe, di quelli ruvidi e avvincenti della storia, quelli arcani del mito e quelli forti e indissolubili della parola dei classici, letta, riletta, interpretata, attualizzata, persino cantata.

Avremo quindi, Il volo di Leonardo: la vita, le peripezie, i miracoli e i segreti del più grande genio dell’umanità, raccontati da Flavio Albanese (nella Scatola Magica del Teatro Strehler, dal 7 al 20 gennaio); con l’Antigone di Sofocle, torna al Piccolo la compagnia composta da giovani detenuti dell’Istituto Penale Minorile Beccaria di Milano (Teatro Studio, dal 22 al 27 gennaio); Iliade, mito e guerra: la guerra omerica, metafora di tutte le guerre, diventa narrazione teatrale affidata a Nicola Ciaffoni (al Teatro Studio, dal 29 gennaio al 3 febbraio); Romeo & Juliet (are dead), il capolavoro di Shakespeare messo in scena dalla compagnia scozzese Charioteer Theatre in un mix tra l’inglese originale del Bardo e inglese moderno (al Teatro Studio, dal 6 al 17 febbraio); tre classici, infine, riletti da Stefano de Luca: Alice nel paese delle meraviglie (Scatola magica, dal 14 al 24 marzo) e due fiabe dei fratelli Grimm a ritmo di musica (Principe ranocchio swing e Cappuccetto rosso rock, in Scatola magica, dal 26 al 31 marzo).

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.