Meteo, torna la neve dai 1.200-1.500 metri di quota

59

NUOVA ONDATA DI MALTEMPO IN ARRIVO AL NORD E TOSCANA – “una nuova perturbazione atlantica colpirà Nord e Toscana nella giornata odierna riportando condizioni di maltempo” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “piogge e rovesci diffusi attesi soprattutto verso sera con fenomeni anche intensi tra Liguria centro-orientale, e dorsale tosco-emiliana, dove saranno possibili forti temporali e nubifragi con picchi anche di oltre 100mm tra genovese e spezzino ( su queste aree non esclusi locali allagamenti o smottamenti ). Nubi anche estese sul resto del Centro ma pochi fenomeni, mentre il Sud rimarrà ai margini dell’azione ciclonica con anche belle occhiate di sole”

NEVE COPIOSA SULLE ALPI – “Tornerà inoltre a nevicare copiosamente sulle Alpi entro venerdì sera, in genere dai 1200-1500m di quota” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “fiocchi anche sotto i 1000m sul Piemonte se non a tratti sin verso i 700-800m sulle Alpi Marittime. Quota neve più elevata invece sulle Prealpi. Previsti accumuli complessivi anche di oltre 30cm dai 1700-2000m di quota, anche più in basso sulle Alpi occidentali. Neve dunque in località come Sestriere, Madonna di Campiglio, Livigno, Arabba, a tratti pure a Cortina d’Ampezzo”

NEL WEEKEND TOCCA AL CENTROSUD – “la perturbazione indugerà sabato al Nordest e sulle regioni del Centro con ancora piogge e rovesci sparsi ma in esaurimento. Domenica un nuovo fronte perturbato colpirà il Centrosud con condizioni anche di spiccato maltempo, in particolare da Lazio e Abruzzo in giù. Il tutto accompagnato da venti sostenuti dapprima di Libeccio e Scirocco, poi anche di Ponente e Maestrale con mari mossi o molto mossi. Le temperature saranno in aumento al Centrosud con clima anche mite sino a sabato, poi in generale calo da domenica” – concludono da 3bmeteo.com

Commenti FB
Articolo precedenteYara, Cassazione: dna è quello di Bossetti
Articolo successivoViolenza Donne, Palazzo Lombardia illuminato d’arancione
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.