Brusca frenata in metro, 14 feriti

85

Brusca frenata di un convoglio sulla linea rossa della metropolitana di Milano alla fermata Uruguay. Ci sono diversi feriti. E’ successo poco dopo le 8 di stamattina. Nessun ferito, secondo le prime informazioni, sarebbe grave. Gli operatori del 118 hanno soccorso una decina di persone. Solo un uomo di 58 anni è stato portato in ospedale in codice giallo, per una sospetta frattura alla gamba. Gli altri hanno accusato contusioni lievi. Atm informa che la circolazione è sospesa tra Molino Dorino e Qt8.

Aggiornamento: la circolazione della metropolitana è ripresa intorno alle 10.30

Atm ha diffuso una nota:
“A seguito della brusca frenata di questa mattina delle ore 8 circa all’altezza della stazione di Uruguay M1, Atm precisa quanto segue: da una prima ricostruzione la frenata è avvenuta a seguito di un intervento di disalimentazione dell’intera linea metropolitana che si è ritenuto indispensabile poiché una persona era entrata abusivamente in galleria alle 7,47 con presunte intenzioni suicide. L’intera linea è stata pertanto disalimentata per 10 minuti, fino a quando la persona è stata individuata e fermata dalla security Atm a Loreto. Alla ripresa del servizio, un treno in ripartenza dalla stazione di Bonola M1 ha effettuato una frenata improvvisa attivata dal sistema di sicurezza dei convogli, pochi secondi dopo la rialimentazione della linea. L’Azienda, che si scusa per il disagio di questa mattina, è al lavoro per accertare le cause correlate all’innesco della frenatura. Sul posto è intervenuto il 118 per prestare soccorso ai passeggeri”.

 

Aggiornamento:

Questo pomeriggio alle 14.30 una seconda brusca frenata di un convoglio della metropolitana ha causato quattro feriti lievi questo pomeriggio a Palestro sempre sulla linea linea 1. Due persone hanno chiamato il 118 ma alla fine hanno rifiutato il trasporto facendosi medicare sul posto. Più tardi altri due altri passeggeri, scesi alla fermata Turro, hanno richiesto l’intervento del 118 e sono stati portati in ospedale in codice verde. 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.