Tre chili di cocaina in auto , arrestato a Como Brogeda (Video)

151

I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, nel corso dei controlli al valico di Como-Brogeda in ingresso nel territorio italiano, hanno scoperto e sequestrato a bordo di una Bmw serie 7 nr. 3 panetti di cocaina. 
A destare sospetti è stato l’atteggiamento di un disoccupato quarantenne, di nazionalità macedone e residente in Macedonia che dichiarava di rientrare dall’Olanda per dirigersi in Albania. Il fatto che l’uomo, pur essendo disoccupato, guidasse un’auto di così grossa cilindrata, risultava strano, visto anche stato di agitazione i finanzieri decidevano di sottoporlo ad un controllo doganale più accurato.

Durante il controllo, un militare “cacciavitista” su segnalazione di ARC, nuovo arrivo tra i cani antidroga della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, rimuovendo il parafanghi anteriore sx, scopriva un doppiofondo uoto ma con tracce di sostanza stupefacente. Il controllo proseguiva scoprendo sul lato destro un ulteriore doppiofondo con 3 panetti di cocaina dal peso di circa 1 Kg ciascuno occultati nel nastro isolante marrone.
L’intervento congiunto dei militari selettori, dei c.d. “cacciavitisti” e di un’unità cinofila permetteva di scoprire complessivamente Kg. 3,074 lordi di cocaina.
Il trafficante veniva tratto in arresto e condotto presso il carcere del Bassone (Como) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La sostanza stupefacente, due telefoni cellulari, la Bmw serie 7 ed altri oggetti utili allo sviluppo delle indagini, sono stati sottoposti a sequestro.

 

Commenti FB
Articolo precedenteMaltempo, frana a Varenna (Lc) chiusa la provinciale rivierasca
Articolo successivoScoperta casa per anziani abusiva nel varesotto [VIDEO]
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.