Al Fatebenefratelli in Casa Pediatrica è sparito un pacco di caramelle. I bambini, prontamente, hanno allertato la Polizia di Stato che è intervenuta immediatamente circondando la zona iniziando a fare rilievi scientifici per scoprire il ladro che ieri pomeriggio 31 ottobre si è introdotto furtivamente nel reparto rubando i dolcetti.
Grazie a un importante lavoro di analisi delle impronte digitali e alle indagini
condotte per scoprire l’identikit del ladruncolo, i poliziotti della Polizia Scientifica
di Milano, supportati dal prezioso aiuto dei piccoli pazienti, sono riusciti a risolvere questo difficilissimo caso e a restituire le caramelle ai legittimi proprietari.
La Polizia di Stato ha incontrato i bambini di Casa Pediatrica del
Fatebenefratelli. Per l’occasione la Polizia Scientifica, in collaborazione con
Casa Pediatrica dell’Ospedale Fatebenefratelli, diretta dal Dott. Luca Bernardo,
ha organizzato l’evento “la Polizia di Stato incontra i bimbi del Fatebenefratelli –
il Caso Halloween”. Nel corso dell’evento, i poliziotti del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Milano, hanno illustrato in modo semplice e divertente il lavoro della Polizia
Scientifica, simulando un furto di caramelle e le modalità per individuare il
responsabile attraverso l’esaltazione delle impronte e l’identikit.
Al termine dell’incontro ai bimbi è stato consegnato un piccolo ricordo della
Polizia di Stato. “Una favola, una unicità che diventa realtà. La presenza per la prima volta in Ospedale della Polizia Scientifica di Milano che ha portato la tecnologia,
l’innovazione, la professionalità e l’esperienza traducendola in termini ludici e di conoscenza per i bambini ed i ragazzi ricoverati presso Casa Pediatrica”.
Queste le parole di Luca Bernardo – Direttore Casa Pediatrica che da anni
collabora con le forze dell’ordine della città di Milano, per offrire servizi all’avanguardia a bambini, adolescenti e alle loro famiglie.

 

Poliziotti in ospedale

Casa pediatrica Fatebenefratelli, i poliziotti incontrano i piccoli pazienti

Publiée par Radio Lombardia sur Jeudi 1 novembre 2018

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.