Maltempo, frane e fiumi in piena sulle Alpi lombarde

247

Il continuo peggioramento delle condizioni meteo con abbondanti precipitazioni nevose in Valtellina e Valchiavenna, ha determinato la chiusura di numerosi passi alpini: Stelvio, Forcola, Gallo, Spluga e Maloja. Altri passi alpini come il Foscagno, che collega Livigno (Sondrio) al resto della Lombardia, e il Bernina sono transitabili unicamente con catene da neve montate o pneumatici invernali da neve.
E’ stata chiusa al traffico la strada provinciale della Val Cavargna (Como) in seguito alla caduta di sassi per le forti piogge delle ultime ore. Vari gli interventi dei vigili del fuoco per frane e smottamenti e vari gli incidenti stradali favoriti da pioggia e asfalto viscido.
Chiusa anche la strada provinciale 46, che collega la frazione Onno di Oliveto Lario a Valbrona per uno smottamento.
Il sindaco di Vilminore di Scalve, nella Bergamasca ha disposto la chiusura delle scuole del paese per oggi in seguito a uno smottamento avvenuto sulla strada provinciale. Nessuno è rimasto ferito. L’episodio nella frazione Oltrepovo. A Ponte Nossa, sempre nella Bergamasca, il Comune ha deciso di chiudere precauzionalmente l’ex ponte ferroviario: (attuale ponte pista ciclabile della Valle Seriana) per innalzamento livelli idrometrici Fiume Serio”
Sotto osservazione anche il livello del fiume Oglio in Valcamonica. La situazione però più grave si è registrata a Edolo dove il fango ha invaso l’acquedotto e per alcune ore il rifornimento di acqua potabile è avvenuto attraverso le autobotti.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.