Il Comune di Milano, rappresentato dalla Vicesindaco Anna Scavuzzo, dal Comandante della Polizia Locale Marco Ciacci, dal Direttore dell’Area Sicurezza Integrata e Protezione Civile Cristiano Cozzi, ha siglato un protocollo d’intesa con la Direzione Regionale Lombardia dei Vigili del Fuoco, rappresentata dal Direttore Regionale Dante Pellicano. L’obiettivo dell’accordo è quello di contribuire alla realizzazione di una sempre più moderna ed efficiente struttura di Protezione Civile territoriale, migliorando in particolare la funzionalità e l’efficacia del sistema locale di Protezione Civile, in caso di grandi emergenze, calamità naturali o grandi eventi.

Il protocollo, siglato oggi a Palazzo Marino, prevede il potenziamento della collaborazione tra Comune e Vigili del Fuoco sia a livello operativo che logistico con l’obiettivo di migliorare e integrare le reciproche capacità di intervento, i mezzi e i materiali utilizzati, nonché la sperimentazione di procedure.
Saranno anche potenziate tutte le iniziative finalizzate allo scambio di conoscenze ed esperienze e alla messa a disposizione di propri esperti qualificati, allo scopo di conseguire sempre più elevati livelli di professionalità del personale.
Saranno attuati momenti di interscambio formativo e forme di collaborazione specifiche concordate ed attuate ogni volta che si riterrà utile. Inoltre saranno effettuati addestramenti congiunti ed esercitazioni settoriali, anche con la partecipazione di altre forze di soccorso.

In base all’accordo la Protezione Civile del Comune di Milano potrà chiedere l’intervento e il concorso delle strutture dei Vigili del Fuoco per lo svolgimento di esercitazioni articolate per simulazioni di emergenza, con la presenza anche di altre componenti istituzionali e volontarie. La sottoscrizione del protocollo d’intesa, di durata triennale, e la sua attuazione non comporteranno alcun onere finanziario aggiuntivo.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteAmbrogini, 135 le candidature. Tra i nomi Ferragni e Elio e le Storie Tese
Articolo successivoIncendi, Cattaneo: “La Lombardia non è la terra dei fuochi”
Luca Levati
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.