Meteo, settimana tra sole e acquazzoni. Temperatura sopra la media

68

CI ATTENDE UNA SETTIMANA TRA SOLE E NUOVI ACQUAZZONI – “L’Italia sarà terra di mezzo tra un vasto e caldo anticiclone presente sull’Europa nord orientale, dove si registrano temperature da record per ottobre, e una zona di bassa pressione sul Mediterraneo occidentale” – lo spiega in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – “di conseguenza avremo una settimana caratterizzata da tempo estremamente variabile. Nubi irregolari si alterneranno a momenti soleggiati con qualche pioggia o rovescio questa volta possibile anche al Centronord, oltre che al Sud. Si tratterà di fenomeni in genere molto localizzati. Una nota a parte ancora una volta per Sardegna e Sicilia, che nei prossimi giorni rischiano rovesci e temporali con maggiore frequenza, a tratti anche intensi. Nella seconda parte della settimana, ad ogni modo, la pressione dovrebbe aumentare al Centronord con tempo che torna più stabile.

TEMPERATURE SOPRA MEDIA, VALORI DA SETTEMBRE – “Le temperature si manterranno comunque sopra le medie del periodo, in alcuni casi su valori tipici di inizio settembre” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “i valori massimi potranno superare diffusamente i 20°C e in particolare sulle centrali tirreniche sono attesi ancora picchi di 26-27°C: tra le città che registreranno le temperature più elevate segnaliamo Firenze, Grosseto, Perugia, Viterbo, Roma e Caserta.”

AUTUNNO VERO ANCORA LONTANO – “Questa situazione di stallo si protrarrà anche nei prossimi giorni, con tempo a tratti variabile, clima caldo per il periodo e pure umido. Il vero Autunno rimarrà per ora lontano dall’Italia, con le grandi perturbazioni atlantiche relegate alle latitudini europee più settentrionali e anticiclone invadente sull’Europa centro-orientale. Verso fine mese si intravedono dei cambiamenti con arrivo di venti più freddi da Nord in Europa, ma resta una evoluzione ancora in fase di analisi” – concludono da 3bmeteo.com

Commenti FB
Articolo precedenteIncendi di rifiuti in Lombardia, Procura apre un’inchiesta
Articolo successivoC’era una volta il “migrantino”
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.