Attacchi al sito della Nasa, confessa hacker bresciano

101

Un giovane di 25 anni di Salò, nel bresciano, è stato denunciato perché accusato di aver violato il sito della Nasa nel 2013 sfruttando alcune falle del sistema per sostituire la home page. Lo hanno scoperto gli investigatori della Polizia Postale al termine di una lunga indagine coordinata dalla procura di Brescia. Il giovane, che allora aveva solo 20 anni, ha ammesso le sue responsabilità. Le accuse nei suoi confronti sono di accesso abusivo e danneggiamento a sistema informatico. Il ragazzo riuscì ad hackerare otto domini collegati alla Nasa e a sostituire la pagina d’accesso del sito dell’agenzia spaziale italiana con una falsa. Il giovane sarebbe autore anche di diverse intrusioni in una sessantina di siti di istituzioni ed enti italiana, tra cui quello della Polizia Penitenziaria, della Rai e di diverse province della Toscana.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.