“L’analisi dei dati effettuata dai tecnici di ATS Brescia relativa ai casi di polmoniti registrate
nei Comuni del bresciano a alto mantovano conferma un andamento in diminuzione rispetto al picco dei giorni scorsi e costante negli ultimi giorni. Negli ultimi due giorni, si sono registrati solo 12 accessi ai Ps, di cui 7 con diagnosi di problemi respiratori, e sono gia’ stati dimessi 26 pazienti”. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera in merito ai dati forniti da ATS Brescia sugli accessi ai pronto soccorso per polmonite sul territorio.

“I dati forniti dall’ATS – ha spiegato Gallera – confermano che l’andamento dei casi di polmonite nella zona interessata crescente fino al 7 settembre continua a registrare
una forte riduzione. Negli ultimi due giorni sono stati registrati 12 accessi ai pronto soccorso, 1 a Chiari, 3 a Gavardo, 1 a Manerbio, a cui devono essere aggiunti 7 pazienti
ricoverati a Montichiari con la diagnosi di problemi respiratori. Sono 26 i pazienti dimessi. Stiamo ricevendo anche i risultati delle analisi diagnostiche sui pazienti ricoverati
nei giorni scorsi che confermano ad oggi 23 casi di positivita’ alla legionella”.

“Ricordo – ha concluso Gallera – che non esiste alcun tipo di rischio per l’utilizzo dell’acqua alimentare e non sussiste alcuna restrizione al normale svolgimento dell’attivita’ nelle varie
comunita’ (scuole, luoghi di lavoro, ecc..).

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.