Migranti, lettera aperta dei docenti di Milano

238

Siamo insegnanti di un liceo milanese che intende far sentire la propria voce a proposito dei migranti su cui si è scatenata una campagna denigratoria senza precedenti”. Inizia con queste parole la lettera di denuncia di alcuni insegnanti del liceo artistico Caravaggio di Milano a proposito delle recenti dichiarazioni sui migranti.” Oggi questa gente che si imbarca sui gommoni di fortuna, viene indicata da molti come il male da cui l’italia e l’Europa devono guardarsi per non contaminare le nostre comunità. Dichiarazioni che ci fanno impallidire come educatori”. I professori per dare un messaggio di apertura e integrazione hanno promosso anche una gara di solidarietà coinvolgendo docenti e studenti, in collaborazione con la comunità di Sant’Egidio e sono entrati in contatto con molti migranti in varie zone di Milano, cercando di conoscere le loro storie e soccorrendoli con viveri. A conclusione della loro lettera, dopo questa iniziativa, hanno lanciato una provocazione. “Dobbiamo dunque considerarci parte della filiera criminale così come sta succedendo per le ONG?”

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.