Clown e acrobati a Parco Tittoni

229
Clown, giocolieri e acrobati protagonisti sul pratone di Parco Tittoni
A partire dalle 16 di domenica 24 giugno  ingresso gratuito), il Milano Clown Festival, il celebre festival internazionale sul nuovo clown e teatro di strada che si scatena ogni inverno a Carnevale, torna in versione estiva (via Cavalieri del Lavoro 2, Desio-MB). 
Gli spettatori (i più piccoli, ma non solo) potranno godere del meglio del nuovo circo, in un concentrato di spettacoli a base di musica live, acrobazie aeree, clownerie e performance interattive. 
La conduzione dello show come sempre è affidata a Maurizio Accattato alias Moriss, con i suoi Extra-PIC del Pronto Intervento Clown pronti a coinvolgere il pubblico negli spettacoli che si susseguiranno fino a tarda sera.
Si comincia alle 16 con la scuola di circo per bambini e adulti, aperta a tutti. Nata diversi anni fa alla Scuola di Arti Circensi e Teatrali di Milano, la scuola di circo è divenuta un progetto itinerante basato sull’idea che le tecniche circensi possono servire a chiunque e ad ogni età, perché utilizzano un linguaggio semplice, immediato, e ‘non verbale’ per entrare in comunicazione con l’altro. Un modo per avvicinarsi a quella parte più autentica di noi che abbiamo un po’ dimenticato. Bastano un paio d’ore in compagnia di Moriss e i PIC per provare di persona discipline circensi come acrobatica, giocoleria, clown e mimo, e scoprire alcuni piccoli trucchi che scioglieranno anche i più seriosi. 
Si prosegue poi con gli artisti che, si alterneranno nei diversi spazi del Parco Tittoni, dal palco grande al piccolo, fino al pratone e al boschetto.
In arrivo I Pumi, la compagnia di acrobati-clown alle prese con uno show spettacolare, ma con qualche inciampo! I cinque si spacciano infatti per essere acrobati senegalesi, come il loro maestro da cui hanno ereditato l’arte dell’acrobatica ma non… il colore della pelle. Nel goffo tentativo di voler risultare autentici, presentano un imperdibile mix di comicità e audaci numeri acrobatici, che li renderanno irresistibili.
Alle 17.30, tutti col naso all’insù per ammirare ancora una volta lo show di clownerie e acrobazie aeree della Compagnia Omphaloz, il duo italo-francese che ha girato per le piazze di tutta Europa, regalando poesia, risate ed emozioni dall’alto del trapezio. Con pochi oggetti di scena, i due artisti trasportano il pubblico in un’atmosfera da Piccolo Principe, dove l’aviatore però è un equilibrista. Al momento degli inchini il pubblico non sarà contento: “ma come, è già finito?”
Bolle giganti e pupazzisono la specialità di Nicolò Lo Cicero. L’artista, amatissimo dai bambini, è un vero e proprio mago del genere, capace di trasportare gli spettatori nel suo mondo irresistibile e onirico, fatto di personaggi alle prese con un viaggio immaginario, in cui compare anche un importuno e buffo assistente-pupazzo. 
Arriveranno a sorpresa dal boschetto le influenze di gioia e positività di Aquila Bianca, lo sciamano psico-magico, che con il suo spettacolo interattivo a base di riti seri, semiseri e comici è pronto a coinvolgere ogni ignaro spettatore.
Linda Russo-Idà coinvolgerà grandi e piccoli nella sua postazione trucca-bimbi, pronta a trasformare ogni viso con i colori del clown festival, per affrontare la giornata con autentico spirito giocoso.
Il finale scoppiettante degli spettacoli sarà affidato a Moriss con i PIC: sul palco principale si avvicenderanno i migliori numeri di Nuovo Circo, in una mini-kermesse con intermezzi clowneschi, tessuti aerei, acrobatica, giocoleria, musica e altre scorribande a sorpresa.
La musica live non può mancare in una festa circense, infatti alle 21.15 andranno in scena gli Swingari. La band emiliana, reduce dal successo invernale al Milano Clown Festival, fa il bis nelle piazze estive per far ballare tutti con un trascinante sound swing, klezmer e manouche. La band, nata nel 2013, è composta da Vincenzo Panebianco al clarinetto, Giovanni Panciroli alla chitarra, Alessandro Marchiorri al contrabbasso e Danilo Miccoli alla batteria. Il repertorio si muove tra swing classici e Django Reinhardt, per arrivare ai ritmi vivaci del Klezmer di Giora Feidman.
 
Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.