Merate, ventenne marocchino aggredisce quattro carabinieri

277

Il 20enne di origine marocchina, Ismail Attane, si trova ora nel carcere di Lecco in attesa di processo, dopo l’episodio di ieri che lo ha visto protagonista di diverse aggressioni a Merate (Lecco).Il giovane, già espulso dall’Italia con due decreti del questore di Lecco, ha aggredito i due proprietari e i clienti di un negozio nel centro storico di Merate senza apparente motivo. I 4 carabinieri inviati sul posto sono stati a loro volta aggrediti dal marocchino, che li ha mandati al pronto soccorso con ferite giudicate guaribili da 5 a 7 giorni. Non ancora soddisfatto, il 20enne si è scagliato prima contro la gazzella, sfondandone i finestrini a calci e rendendola inutilizzabile, in seguito contro i sanitari del 118 e contro la macchina utilizzata per sottoporlo a una Tac, cercando di distruggerla. L’individuo, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, oltraggio a pubblico ufficiale, danneggiamenti aggravati e ingiurie, è in attesa di processo. L’avvocato difensore d’ufficio ha ottenuto l’aggiornamento del processo al 22 giugno per cercare di commutare la pena della reclusione con l’espulsione coatta. Nelle scorse settimane, il marocchino si era reso protagonista di un altro episodio di violenza, questa volta ai danni della vetrina di un negozio d’abbigliamento sempre a Merate.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.