Bergamo, evasione: imprenditore con 120 falsi dipendenti

232

La guardia di finanza di Bergamo ha scoperto un evasore che avrebbe frodato il fisco per oltre un milione di euro. L’indagine ha permesso di scoprire un imprenditore cinquantenne brianzolo che aveva una società, operativa nel bergamasco, con 122 dipendenti solo formalmente assunti. La società, sulla carta attiva nel settore del movimento merci, in realtà forniva manodopera ad altre imprese e non ha dichiarato al Fisco ricavi per oltre due milioni di euro e non ha inviato all’Agenzia delle Entrate, i documenti fiscali per i suoi dipendenti. L’imprenditore è stato, quindi, denunciato per i reati di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’Iva oltre che per indebita compensazione. Intanto il Gip Vito di Vita ha ordinato il sequestro dei conti correnti della cooperativa e dell’imprenditore oltre a 12 immobili di quest’ultimo, per un valore di oltre un milione di euro, corrispondenti alla cifra evasa.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.