Scoperto un Mantegna a Bergamo

206

Scoperto un nuovo quadro di Mantegna a Bergamo. L’opera, intitolata “Resurrezione di Cristo”, era stata considerata per quasi 200 anni una copia ed era conservata nei depositi dell’Accademia di Carrara di Bergamo. Gli ultimi studi realizzati da Giovanni Valagussa, conservatore della Collezione Carrara, hanno attribuito il quadro, risalente al 1492/93 circa, al pittore rinascimentale Andrea Mantegna. Dall’analisi di alcuni dettagli nella tela è emerso che il quadro è la parte superiore di un opera più grande, che si completa, nella parte inferiore, con la Discesa di Cristo al limbo, conservata a Princeton nella collezione di Barbara Piasecka. L’opera, assicurata per 30 mila euro, avrebbe in realtà, secondo il Wall Street Journal, di 30 milioni di dollari, circa 26 milioni di euro. L’attribuzione rientrerà nel Catalogo Completo dei Dipinti Italiani del Trecento e Quattrocento dell’Accademia di Carrara curato da Valagussa.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.