Incendio in una palazzina, donna morta carbonizzata

198
Milano, 7 apr. (askanews) - Secondo una prima ricostruzione sarebbe rimasto travolto dal crollo di una trave mentre si trovava all'esterno dell'azienda Pinuccio La Vigna, il vigile del fuoco volontario morto ieri sera mentre cercava di spegnere un incendio a San Donato Milanese, periferia sud di Milano. "I ragazzi del distaccamento di Pieve Emanuele, di cui lui faceva parte, si erano posizionati a ridosso del portone principale dell'azienda e stavano predisponendo le lance per le fasi iniziali di intervento: c'erano tre-quattro persone e si è sentito un rumore sordo, alcuni hanno istintivamente indietreggiato per mettersi in sicurezza e pensavano che il collega fosse con loro - ha spiegato a Sky Tg 24 il vice capo provinciale dei vigili del fuoco di Milano Mario Abate, che si trova sul posto - sembra che la trave sia caduta con movimento anomalo sporgendo dal filo del fabbricato, e che loro fossero all'esterno del capannone, non erano ancora entrati". Saranno i magistrati a chiarire la dinamica dell'accaduto con le indagini. Per ora l'incendio è stato domato, dentro la fabbrica c'era del materiale plastico "che ci ha dato del filo da torcere" ha chiarito il vice capo provinciale, ma il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco dopo i rilievi fatti questa notte "non ha segnalato criticità particolari" ha dichiarato.

Un incendio è scoppiato ieri sera a Milano,  in un condominio in via Ernesto Rossi, zona Navigli. Un’ anziana è stata ritrovata carbonizzata nel suo appartamento. Le fiamme  potrebbero essersi sviluppate da una sigaretta. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.
Una trentina di persone sono state fatte evacuare.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.