Monza, rapinarono e picchiarono ragazzo in stazione: presi con telecamere

222

Gli agenti del commissariato di Monza il 17 aprile scorso hanno arrestato E.I.Y., classe 1991 residente a Lentate sul Seveso e Z.Y. classe 1987 residente a Olgiate Molgora, entrambi di origine marocchini. I due sono ritenuti responsabili, in concorso con altri due soggetti al momento ignoti, dei reati di rapina aggravata e lesioni aggravate commessi lo scorso 6 dicembre alle ore 21 circa all’interno della stazione ferroviaria di Monza e nella antistante via Arosio ai danni di un giovane nigeriano residente in provincia di Monza e Brianza. Il malcapitato, accortosi di essere stato derubato del suo telefono cellulare da un componente della banda, aveva cercato di farselo restituire, ma gli altri tre diedero manforte al compagno, scagliandosi con inaudita violenza contro il giovane nigeriano. La vittima è stata rapinata di un braccialetto, e colpita ripetutamente da tutti e quattro i complici con bottigliate sulla testa e con calci e pugni sulla schiena, riportando una trauma cranico. L’intera scena era stata ripresa dalle telecamere del sistema di videosorveglianza e le immagini hanno consentito di identificare due dei responsabili.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.