ONDATA DI MALTEMPO IN ARRIVO, FASE CLOU TRA VENERDI’ E SABATO – “Confermato un nuovo deciso peggioramento del tempo per una perturbazione atlantica che colpirà soprattutto Nord e Tirreniche” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega – “Rischio fenomeni anche intensi e a carattere di nubifragio, con qualche grandinata, mentre sulle Alpi tornerà a nevicare copiosamente, venerdì oltre 1400-1800m, in calo a 1000-1500m sabato, se non a quote inferiori sulle Alpi occidentali”.

Giovedì prime piogge attese al Nord e alta Toscana, specie a ridosso di Alpi, Prealpi e alte pianure, ma tra venerdì e sabato sarà la fase clou con piogge e temporali anche forti come detto soprattutto al Nord e tirreniche fino alla Campania. I picchi pluviometrici maggiori sono attesi su alto Piemonte, alta Lombardia, Trentino, alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, specie di Levante, e alta Toscana, dove complessivamente si potranno superare punte di 80-100mm. Fenomeni più occasionali su adriatiche, Isole Maggiori e Sud Italia dove anzi non mancheranno anche belle schiarite.

TEMPERATURE IN AUMENTO, OLTRE 18-20°C E FORTE SCIROCCO – “L’arrivo della perturbazione sarà accompagnato da venti anche forti di Scirocco” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “Che faranno impennare le temperature specie al Centrosud, dove si potranno superare punte di 18-20°C, fino a 22-23°C su Sicilia e Sardegna”.

A PASQUA ULTIMI ROVESCI MA MIGLIORA, PASQUETTA SOLEGGIATA – “Secondo gli ultimi aggiornamenti si conferma un lento miglioramento per Pasqua, specie al Nord e Isole Maggiori, mentre al Centrosud avremo ancora qualche rovescio o temporale sparso, con neve in Appennino. A Pasquetta invece il sole dovrebbe essere garantito su gran parte della Penisola; attenzione però alle temperature: se di giorno il sole ormai alto sull’orizzonte favorirà un clima abbastanza gradevole, di notte e al primo mattino tornerà a fare molto fresco, con minime anche sotto i 5°C al Centronord” – concludono da 3bmeteo.com.

Commenti FB
Articolo precedenteIncastrato col parapendio sul Grignone, salvato dal Soccorso Alpino
Articolo successivoPedofilia, condannato a 9 anni il maestro di karate
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.