Home News Periferie, al via i lavori per il Centro Polivalente di via Adriano

Periferie, al via i lavori per il Centro Polivalente di via Adriano

Al via oggi tre importanti esperienze sociali in tre quartieri periferici della città. Nell’ambito del settimo Forum delle Politiche sociali, l’assessore Pierfrancesco Majorino ha compiuto un tour in tre luoghi di Milano che diventeranno un punto di riferimento per la zona. La prima tappa è stata nel cuore del quartiere Adriano. Questo pomeriggio, infatti, sono partiti ufficialmente i lavori, che termineranno entro la fine del 2019, per la riqualificazione dell’ex R.S.A. di via Adriano che diventerà un centro polivalente al cui interno troveranno spazio una Residenza Sanitaria per anziani con un nucleo specializzato per i malati di Alzheimer, un centro diurno per anziani, alloggi protetti per anziani, persone con disabilità e giovani coppie, ambulatori medici, una caffetteria, uffici e spazi espositivi che si affacceranno su un’area verde. La convenzione con Proges prevede che all’interno del nuovo centro siano messi a disposizione del Comune venti posti letto, 15 dei quali per la R.S.A. e i restanti cinque nel Centro diurno integrato con retta agevolata (ridotta del 15%). Proges si impegna inoltre a realizzare e gestire 36 alloggi (18 bilocali e 18 trilocali) che saranno assegnati prioritariamente ad anziani e persone con disabilità autosufficienti in particolare ai residenti nel Municipio 2. Le abitazioni potranno essere assegnate mediante avvisi pubblici anche a studenti e giovani coppie alle condizioni che verranno successivamente concordate con l’Amministrazione. Di concerto con la competente ATS, Proges realizzerà anche una Casa medica composta da ambulatori all’interno dei quali i medici presenti dovranno applicare tariffe agevolate ai residenti nel Comune di Milano, in particolare a quelli residenti nel Municipio 2. Sarà sviluppato anche un progetto sperimentale di servizio sul modello dei “Country hospital”, “Ospedali di comunità”, con una dozzina di posti letto. Infine nascerà un auditorium che sarà messo a disposizione gratuitamente per venti giorni l’anno dell’Amministrazione comunale e del Municipio 2.

Per la seconda tappa il tour è approdato nel municipio 4, in via dei Cinquecento 7, per il sopralluogo in uno spazio di proprietà del Comune di Milano che verrà messo a bando al fine di trasformarlo in un luogo di animazione per il quartiere attraverso l’attivazione di laboratori, corsi e sportelli. Il target a cui dovranno rivolgersi i partecipanti al bando, che verrà pubblicato entro il mese di aprile,  è quello degli anziani, dei minori e delle famiglie. Potranno accedere all’avviso pubblico associazioni senza scopo di lucro, cooperative, imprese sociali, fondazioni con finalità sociali e anche raggruppamenti temporanei che dovranno presentare una proposta progettuale che verrà valutata con un massimo di settanta punti. All’offerta economica verranno invece assegnati un massimo di trenta punti in base all’aumento proposto rispetto alla base d’asta che ammonta a 5.362,50 euro. Il canone verrà ridotto del settanta per cento qualora lo spazio venisse assegnato a una onlus. La concessione avrà una durata di sei anni e il vincitore dovrà farsi carico degli interventi di riqualificazione necessari. Lo spazio sarà un importante presidio sociale al Corvetto, a poche centinaia di metri da dove l’assessorato alle Politiche sociali ha aperto un nuovo ufficio, in via Barabino.

Il giro si è concluso nello spazio di via di Rudinì, all’angolo con via Voltri, dove è stato fatto un sopralluogo, nel cuore della Barona, in uno spazio all’interno del quale verranno ospitati i servizi sociali territoriali del Comune di Milano e un centro aggregativo multifunzionale (Cam). Lo stabile, che verrà dato in comodato d’uso al Comune di Milano, sorge nell’ambito di un nuovo contesto abitativo che ospiterà anche diverse famiglie  con contratti a canone sociale e concordato. L’obiettivo è mettere questi spazi, per i quali i lavori sono al rush finale, a disposizione del quartiere per favorire la socialità. “Attraverso questo tour in tre significativi quartieri della città abbiamo avviato tre importanti esperienze in altrettanti luoghi che diventeranno un punto di riferimento per la loro zona – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino-. In via Adriano sono partiti i lavori per il centro polivalente che il quartiere aspettava da anni, mentre a Corvetto e alla Barona consegniamo alla cittadinanza due spazi che diventeranno occasione di incontro e socialità. Il settimo Forum delle politiche sociali è stato l’occasione per lanciare queste iniziative che però dovranno essere al centro dell’attenzione della nostra giunta 365 giorni all’anno, perché rappresentano delle vere e proprie opportunità di riscatto per le periferie che sono il focus della nostra azione”.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version