C’era una volta la giunta di Milano. Beppe Sala non vuole fare grandi rimpasti, ma qualche riflessione si dovrà fare.
Ormai la narrazione principale dei Dem a Milano è: qui non abbiamo perso. Il che è francamente sconfortante, considerato che quando si gioca si punta a vincere, e visto che tutti sono incalliti giocatori di calcetto dovrebbero saperlo. E dico di più: secondo me lo sanno. Ed è per questo che confido che nel suo ufficio, dove lavora da mattina a sera, come ogni sindaco di Milano che si rispetti e che l’ha preceduto, Beppe Sala capisca che il voto è vero che non punisce Milano. Ma non la premia. Semplicemente, sospende il giudizio. La prossima volta toccherà a lui.

Le periferie sono tante, e sono tutte incazzate. È ora di rendersene conto e correre ai ripari. Sempre che non vogliano frignare dopo, quando tutto sarà perso.

Un’opzione che purtroppo la sinistra sta percorrendo con pervicacia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.