Expo, chiesto il processo per Sala

184

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, deve andare a processo per abuso d’ufficio. E’ la richiesta che i sostituti procuratori generali hanno ribadito davanti al gup. La richiesta di rinvio a giudizio è per l’ex amministratore delegato di Expo e per altri 7 indagati (5 persone e 2 società) nell’inchiesta sulla cosiddetta “Piastra dei Servizi” di Expo, l’ossatura del sito espositivo. Era un maxi appalto, con base d’asta di 272 milioni di euro, vinto a fine 2012 dal gruppo vicentino Mantovani con un ribasso record del 42%. Il reato di abuso d’ufficio riguarda il capitolo del “verde” di Expo, l’appalto in affidamento diretto da 4,3 milioni alla stessa Mantovani, società che poi ha affidato la realizzazione del verde a un’altra società, in subappalto, per 1,3 milioni di euro, incassando così una plusvalenza. Per i magistrati, Sala avrebbe violato le norme previste dal Codice degli Appalti. L’ennesima richiesta di rinvio a giudizio per il caso Expo, secondo il sindaco Sala “è scontata. Non credo avrebbero potuto fare in modo diverso”. Lo ha detto a margine di Tempo di Libri, a Fiera Milano City. “Sono anni che tengono questa posizione, quindi non mi sarei aspettato novità. Vado comunque avanti fiducioso”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.