Regionali, incontro donne Pd: con Gori pari diritti anche in Regione

231

Pari opportunità e politiche femminili al centro del dibattito “Le donne scelgono Gori, pari diritti anche in Regione” questa mattina nella sede del comitato elettorale di Giorgio Gori. Tra i presenti Barbara Pollastrini, deputata e vicepresidente del PD, che ha sottolineato che queste elezioni regionali rappresentano “una scelta di campo in cui la posta in gioco è molto alta: una scelta tra una Lombardia protagonista di un’Europa diversa, che recuperi parole di libertà, solidarietà e di innovazione, e una Lombardia capofila dell’Europa della regressione”. Così anche Cristina Tajani, assessore comunale alle Politiche del lavoro “Tutto ciò che c’è di bello e positivo nel programma di Giorgio Gori e nella sua campagna elettorale si contrappone a una Regione Lombardia che ha voluto finanziare le donne che sceglievano di rimanere a casa dopo il parto, mentre il dibattito europeo e italiano va in tutt’altra direzione” ha detto. All’evento hanno preso parte anche Lia Quartapelle, Deputata PD e candidata per la rielezione nel collegio di Milano 2, Daria Colombo, Delegata del Sindaco di Milano per le Pari opportunità di genere, e Caterina Antolo, Presidente del Municipio Milano 3. Tra i presenti infine l’assessore comunale alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino che, a margine di un incontro, ha ricordato: “In una Regione che ha litigato negli ultimi anni con i centri contro la violenza sulle donne a cui invece il Comune ha più che triplicato le risorse, il 12 maggio apriremo, nel più grande bene confiscato alle mafie, Casa Chiaravalle, un luogo di 2000 mq per l’accoglienza e l’accompagnamento verso una vita di riscatto” delle donne vittime di violenza. (omnimilano)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.