carabinieri di Brescia stamattina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di  11 persone tra amministratori, dipendenti pubblici e imprenditori, con l’accusa, a vario titolo, di corruzione e turbativa d’asta.   Le indagini riguardano irregolarità amministrative nella gestione degli appalti pubblici edilizi in un comune della Valle Camonica. Tra  le persone coinvolte,  l’ex sindaco di Malonno, Stefano Gelmi, ora in carcere. A giugno si era dimesso dopo essere stato iscritto nel registro degli indagati. Per cinque persone sono stati disposti i domiciliari, mentre per altre cinque l’obbligo di dimora.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.