L’infermiera di Saronno Laura Taroni è stata condannata a 30 anni di carcere in primo grado per l’omicidio del marito Massimo Guerra e della madre Maria Rita Clerici mentre è stata assolta per la morte del suocero Luciano Guerra.  È questa la pena comminata dal Tribunale di Busto Arsizio (Va) nel processo con rito abbreviato nei confronti della donna. Il tribunale ha disposto il rinvio a giudizio per l’amante della Taroni, il medico del Pronto Soccorso Leonardo Cazzaniga. Il medico è accusato di 11 omicidi in corsia e 3 omicidi in famiglia, insieme a lui andranno a giudizio per i reati di favoreggiamento e omessa denuncia  alcuni dei membri della commissione medica che doveva indagare sul medico anestesista. L’udienza è prevista il 13 aprile.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.