Giorno della Memoria, a Monza nasce il bosco dedicato ai deportati

592
L'inaugurazione del Bosco della Memoria in una immagine postata dal sindaco Dario Allevi su Facebook

Inaugurato stamattina a Monza il Bosco della Memoria, un’area verde in via Messa, vicino alle linea ferroviaria Milano-Sondrio, dove sono stati piantati 92 alberi dedicati ad altrettanti cittadini brianzoli deportati nei Lager nazisti. Progetto dell’architetto Rosa Lanzaro, ogni albero è circondato da un anello di metallo ossidato con il nome di una deportata o di un deportato, mentre due pannelli informativi spiegano il progetto e la storia della deportazione. All’inaugurazione presenti fra gli altri il sindaco Dario Allevi e i rappresentanti di Aned. Il Bosco “conserverà incise per sempre 92 storie. Sono deportati persone, volti, vite che oggi diventano patrimonio di tutti noi che ne diventiamo custodi”, scrive il sindaco sul suo profilo Facebook. (Omnimilano)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.