David Byrne annuncia il nuovo album “American Utopia”

1051

David Byrne ha annunciato il suo nuovo album solista, “American Utopia”, durante un reading di “Reasons To Be Cheerful,” una serie curata da Byrne stesso su composizioni, foto, musica e letture che inneggiano alla speranza e al perchè dovremmo essere contenti nella vita di tutti i giorni. La presentazione sì è tenuta alla New School di New York ed è stata trasmessa dal vivo in tutto il mondo sulla sua pagina di facebook https://www.facebook.com/DBtodomundo/

“American Utopia” sarà pubblicato il 9 Marzo accompagnato da un tour mondiale che metterà in scena un concerto che Byrne ha definito “lo spettacolo più ambizioso che abbia mai fatto dai concerti che furono ripresi per Stop Making Sense”. E’ ora disponibile anche la prima traccia tratta dall’album, “Everybody’s Coming To My House”— composta insieme a Brian Eno e con la partecipazione di TTY, Happa Isaiah Barr (Onyx Collective), il vinctore del Mercury Award Sampha e altri — sotto il video:

Commenti FB
Articolo precedenteFontana: “Anche la Costituzione parla di razza”
Articolo successivoMadesimo: sulla motoslitta in zona vietata, presi quattro polacchi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.