Sciopero insegnanti, presidio in via Polesine

376

Folla di maestre e maestri stamani davanti all’Ufficio scolastico regionale di via Polesine per la protesta, nel giorno del ritorno a scuola dopo le vacanze natalizie, contro la decisione del Consiglio di Stato di negare agli insegnanti precari con diploma magistrale ante 2001/02 di essere presenti nelle Graduatorie permanenti ad esaurimento. La manifestazione oltre che a Roma davanti al Ministero dell’Istruzione si è svolta in altre sei città italiane, fra cui Milano.  La protesta, si spiega in una nota di Anief, “nasce per sostenere la richiesta inoltrata dall’Anief al Governo di adottare un decreto legge urgente che nelle more dell’attuazione della nuova formazione iniziale e reclutamento, a seguito della sentenza dell’adunanza plenaria, riapra per la terza e ultima volta le graduatorie ad esaurimento per il personale docente abilitato e confermi nei ruoli i docenti già assunti con riserva. Così da garantire la continuità didattica ma anche l’assunzione per merito, la parità di trattamento, la ragionevolezza nell’incontro tra domanda e offerta di lavoro nei due ambiti scolastici”. La richiesta del sindacato è quella di “confermare nei ruoli dello Stato i 6mila neoassunti con riserva che hanno superato o stanno superando l’anno di prova e assumere i 44mila colleghi inseriti con riserva nelle GaE, i quali da molti anni insegnano ormai nelle nostre scuole”.(Omnimilano)

 

Foto: Omnimilano

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.