Nuova ondata di freddo dall’Artico da venerdì

479

“Nuova ondata di maltempo che a partire da venerdì interesserà tutta la Penisola portando un deciso calo termico ed il ritorno del freddo” – A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge – “Si tratta di una perturbazione nordeuropea legata ad un’ampia circolazione di bassa pressione che ha il suo centro di azione sulla Scandinavia. Saranno più coinvolte le Regioni del Centro Sud Italia”. Giovedì primi segnali del peggioramento quando ci saranno delle piogge che saranno più incisive sulla Toscana settentrionale e a ridosso dell’Appennino tra Lazio, Campania e Calabria tirrenica; variabilità altrove. Venerdì il maltempo interesserà sopratutto il Centro e la Sardegna con piogge sparse che saranno anche intense sulle Tirreniche, in particolare tra Lazio, Umbria, Campania e Appennino. Le precipitazioni più abbondanti sono attese in particolare tra basso Lazio e Campania interna, dove si potranno superare punte di 100mm in 24 ore. Deboli fenomeni anche tra Romagna e Triveneto. Asciutto altrove. Fiocchi di neve sulle Alpi più orientali dagli 800-1000m, a quote alte sulla dorsale. Sabato piogge e qualche acquazzone sono attesi al Sud e su parte del Centro. Altrove ci sarà una prevalenza di sole. L’aria fredda, al seguito della perturbazione, dilagherà su gran parte d’Italia e le temperature scenderanno. In tal frangente la neve cadrà sull’Appennino fin verso i 700-800m a fine giornata. Domenica ancora qualche pioggia sul basso Tirreno e medio adriatico con neve fin verso i 500-600 tra Abruzzo e Gargano, oltre i 900-1000m tra Calabria e Sicilia. Sarà in prevalenza soleggiato al Nord e sulle Tirreniche fino alla Campania. “I venti saranno in rinforzo di Maestrale e Tramontana e le temperature saranno in ulteriore diminuzione. Il clima sarà più freddo ovunque” – concludono da 3bmeteo.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.