Mortara, partito il primo merci diretto Italia-Cina

824

Il primo treno diretto Italia-Cina è partito questa mattina alle 11.50 dal Polo logistico integrato di Mortara (Pv): un viaggio di 10.800 chilometri in 18 giorni. Il convoglio arriverà a metà dicembre a Chengdu, nella regione del Sichuan, con venti conteiner di prodotti italiani; macchinari, mobili, prodotti metallo,
piastrelle e automobili. Il treno merci attraversa l’Europa toccando Polonia, Bielorussia, Russia e Kazakistan per arrivare poi in Cina. Con l’apertura dell’instradamento del treno, il tempo di transito dall’Italia verso la provincia cinese del Sichuan e’ ridotto a circa 18 giorni, rispetto ai 40/45 che impiegano le navi via mare. Per il futuro si prevede un incremento di trasporto di macchinari, mobili, elettronica, automobili, moda, cibo e vino. La recente riduzione dei dazi doganali all’importazione in Cina consentira’ di arricchire
ulteriormente la tipologia delle merci destinate al mercato cinese. Sempre il mese prossimo sarà inaugurato anche il primo convoglio Cina-Italia con elettronica, elettrodomestici, impianti fotovoltaici. Quello partito oggi da Mortara è il tredicesimo collegamento ferroviario diretto tra Cina ed Europa. Entro il 2018, su questa tratta viaggeranno almeno tre coppie dei treni alla settimana, per il 2020 sono previsti invece 20 convogli alla settimana.  “Siamo convinti – ha detto l’assessore alla Mobilità di Regione Lombardia Alessandro Sorte – della necessita’ di stringere ulteriormente i rapporti con la Cina. E l’inaugurazione di oggi non e’ che l’ultima dimostrazione. Anche questa volta posso dire che la Lombardia e’ stata la locomotiva d’Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.