Home News Lombardia, stati generali del turismo

Lombardia, stati generali del turismo

“Possiamo andare orgogliosi di diverse cose in Lombardia, in tema di turismo. Intanto, l’applicazione di una legge che ha rinnovato la normativa; non avevamo una Destination managemen organization (Dmo) regionale, fino a due anni fa: con le Camere di commercio siamo riusciti a mettere in campo una struttura divenuta punto di riferimento per la
promozione e la fornitura di servizi in Lombardia: Explora. E’ stato questo il primo successo”. Lo ha spiegato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini, nel corso del talk organizzato nell’ambito degli Stati generali del turismo, a cui hanno partecipato il ministro Dario Franceschini, Pietro Modiano, presidente Sea, Giordano Bruno Guerri, storico, giornalista, e presidente del Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera, Davide Rampello, regista, e Joe Bastianich, imprenditore.

Il ministro Dario Franceschini e l’assessore Mauro Parolini.

NUOVO BRAND INLOMBARDIA – “Il secondo – ha continuato l’assessore – e’ il brand. In Lombardia volevamo spendere per qualcosa che potesse lanciare un territorio nel suo complesso, anche ma non solo i tre brand piu’ noti, Milano, Como e il Garda, e la montagna. Il brand “In Lombardia” e’ stato pensato per questo. Un brand che non nasconde gli altri brand ma li accoglie e trascina quelli meno conosciuti”.

SIAMO STATI FACILITATORI AGGREGAZIONE – “Abbiamo fatto capire in un comparto che per sua natura è molto disaggregato, fatto di tante imprese molto piccole – ha aggiunto Parolini – che è meglio mettersi insieme e che è più conveniente unire le forze per fare quello che da soli non si riesce a fare: la promozione, la presenza sui mercati internazionali e l’organizzazione di servizi. La Regione fa questo, in modo molto sussidiario. Non facciamo né gli albergatori, né gli organizzatori di eventi; piuttosto siamo dei facilitatori, con le norme, gli stimoli, fornendo servizi. E insistendo sulla formazione”.

LOMBARDIA PRIMA REGIONE TURISTICA – “Vogliamo che la Lombardia diventi la prima destinazione turistica. Per quanto riguarda i ricavi dal turismo straniero siamo gia’ i primi in Italia, per essere primi complessivamente – ha concluso l’assessore – occorre puntare sempre di piu’ sulla qualita’, perche’ e’ la qualita’ del rapporto umano che decide del livello di eccellenza dell’esperienza turistica”.

I DATI DEL TURISMO LOMBARDO – 16 milioni/anno di arrivi; 38 milioni/anno di presenze. Più di 8 MILIONI di visitatori stranieri  . IN ITALIA, LA LOMBARDIA E’: 1° Regione per turismo alberghiero 2° Regione turistica in Italia. IN EUROPA, LA LOMBARDIA E’: 7° posto per arrivi turistici complessivi; 8° posto per arrivi turistici non residenti 2° posto (tra le 10 più turistiche) per crescita media 2010-2015 degli arrivi di non residenti CRESCITA % 2016 SU 2013 – Arrivi: Lombardia 13,2%, Italia 12.5 %, Europa 12 %; Presenze: Lombardia 9,5%, Italia 6,9%, Europa 9,5%.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version